Un anno di attività della Polizia, crescono i furti e la droga sequestrata

I delitti più gravi sono gli omicidi, per fortuna solo tentati. Due casi con motivazioni passionali e conclusi con l'arresto dei responsabili

Foto di repertorio

Persone arrestate o sottoposte a fermo di polizia giudiziaria: 381, contro le 478 dello scorso anno; persone denunciate in stato di libertà 2.022, lo scorso anno erano state 1.651; i Daspo sono stati 73, in calo rispetto ai 101 nel giro di un anno; 478.543 le persone identificate e controllate, di più rispetto alle 436.842 dell'anno passato; meno gli autoveicoli controllati che sono passati da 153.145 dello scorso anno ai 148.058 di quest'anno.
Si è aperta con questa panoramica la relazione sull'attività svolta dalla Polizia di Stato di Verona dall'1 aprile 2018 al 31 marzo 2019. Un bilancio presentato ieri, 10 aprile, durante la festa per i 167 anni dalla fondazione.

Le operazioni portate a termine dagli agenti della Questura offrono un quadro parziale ma comunque attendibile sulla sicurezza reale a Verona e sull'andamento dei principali crimini che vengono commessi.
Ad esempio, è aumentato il contrasto allo spaccio di droga con decine di chili sequestrati di stupefacenti sequestrati dalle diverse specialità della Polizia di Verona, dalla Stradale alla Squadra Mobile. Cocaina, hashish, marijuana, eroina, cristalli di mdma, ketamina e anfetamine, le sostanze maggiormente sequestrate.
Calano complessivamente i delitti compiuti, ma come spesso avviene non in maniera omogenea. Ci sono più furti, in particolare nelle abitazioni dei veronesi che sporgono sempre più denunce per questi reati.
I delitti più gravi sono gli omicidi, per fortuna solo tentati, come l'accoltellamento avvenuto nel novembre scorso in via Villafranca e la lite avvenuta nell'aprile 2018 in via Scuderlando. In entrambi i casi le aggressioni avevano motivazioni passionali e in entrambi i casi i responsabili sono stati arrestati. Non si segnalano dunque episodi di omicidi o tentati omicidi legati a particolari attività criminali.
Destano comunque preoccupazione i reati contro la persona. La Polizia ha contato in un anno diciotto casi di stalking e quattro ammonimenti del questore per violenza di genere. E tra i casi di violenza sessuale, molto scalpore ha destato il caso della coppia arrestata per lo stupro di una ragazza contattata dai due come baby-sitter.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento