Fermati cinque conducenti in stato di ebbrezza

Tre mezzi sequestrati e tasso alcolemico molto superiore al limite consentito

Fermati cinque conducenti in stato di ebbrezza
Questo fine settimana i controlli della Polizia municipale hanno portato al fermo di cinque conducenti che guidavano in stato di ebbrezza. Il primo episodio domenica sera in via Tevere, dove un motociclista di 38 anni con un tasso alcolemico di 3,31 g/l si è visto sequestrare il mezzo. Ritirata anche la Volkswagen Polo di un settantenne coinvolto in un incidente stradale in via Centro: sottoposto ad alcol-test ha evidenziato un valore di 2,34 g/l. In corso Porta Nuova è stato fermato durante la notte un motociclista con tasso alcolico di 1,26 g/l. Sabato notte in viale dell’Industria al proprietario trentacinquenne di un’Alfa 146 fermato per un controllo è stato rilevato un valore di 2,89 g/l: veicolo sequestrato anche per lui. In un incidente stradale in via Dalla Corte un ventiquattrenne alla guida di una Volkswagen Golf è risultato positivo alla prova etilometrica con un valore di 1,26 g/l. Inoltre nel corso dei controlli gli agenti hanno trovato in via Verdi un autocarro Renault Traffic, risultato poi rubato, che verrà riconsegnato al proprietario. In via Valeggio e in via Nizza sono stati sequestrati un ciclomotore e un motociclo per mancanza di copertura assicurativa.

Potrebbe interessarti

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • Falsi amici della dieta: ecco i 10 alimenti che non fanno dimagrire

  • Auto: i 7 accessori che non possono mancare per affrontare un lungo viaggio

I più letti della settimana

  • Autoarticolato e moto si scontrano in tangenziale: morto un giovane 26enne

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 agosto 2019

  • Non si controlla più, estrae un coltello in piazza Bra e viene bloccato

  • Colpito da infarto a Verona viene tenuto in vita da dei passanti guidati al telefono dal 118

  • Colto da un malore lungo il sentiero che porta al santuario: morto 65enne

  • La maglietta del vicesindaco di Roverè, Potere al Popolo: «Manifesta la cultura dello stupro»

Torna su
VeronaSera è in caricamento