Fermata una banda di ladri dai carabinieri: erano tutti e quattro parenti

Colpivano in diverse province del Veneto, ma il loro veicolo era stato segnalato e gli investigatori li hanno tenuti sott'occhio, fino a quando non li hanno bloccati a Veronella

Quattro persone sono state arrestate nell'ambito di un servizio per prevenire reati contro il matrimonio, predisposto dai carabinieri della stazione di Boara Pisani (Padova), unitamente ai militari dell’Aliquota operativa della compagnia di Rovigo. Il gruppo di sinti, specializzato in questo tipo di crimini è stato accusato di furto aggravato in concorso.
Sono quattro persone imparentate tra loro, come riferisce PadovaOggi. Si tratta di:  M.A., 21 anni, N.A., 22 anni, S.A.,21 anni, tutti residenti a Castagnaro, e R.A., 20enne di Masi (Padova). I criminali erano finiti nel mirino degli uomini dell'Arma da tempo, quando una Fiat Marea sospetta con quattro individui a bordo, era stata più volte notata nei comuni di Stanghella (Padova) e Lendinara (Rovigo), poco prima che venissero messi a segno alcuni colpi e successivamente quindi anche segnalata. 

Da lì è partito anche il servizio di monitoraggio, attivo anche nella serata di martedì, quando i ladri si sono recati nei comuni di Bagnolo di Lonigo (Vicenza) e Caldiero, dopo aver effettuato alcuni spostamenti nella provincia di Rovigo. Lì il gruppo di ladri ha eseguito tre furti a bordo di altrettanti furgoni in sosta lungo la strada, rubando di tutto: cassette di mandarini, un carica batterie per auto, una troncatrice con banco per il taglio dell’alluminio e un avvitatore a batteria, per un valore complessivo di 200 euro. 

Con la collaborazione del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei carabinieri di San Bonifacio, i quattro sono stati fermati a Veronella, in via Desmontà. La refurtiva è stata così recuperata e rincosegnata ai legittimi proprietari, mentre l'auto utilizzata per gli spostamenti è stata sequestrata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento