Ferisce la moglie e rapisce il figlio di 5 anni, arrestato

Continue liti per la separazione. Sull'uomo le accuse di tentato omicidio e sottrazione di minore

Ferisce la moglie e rapisce il figlio di 5 anni, arrestato
Si è trattato dell'ennesimo caso di litigio tra moglie e marito che si riperquote sui figli. Ma questa volta le conseguenze sono decisamente più gravi. Un romeno di di 43 anni è stato arrestato a Verona per tentato omicidio e sottrazione di minore. Da tempo le liti tra l'uomo e la consorte erano sempre più frequenti. Motivo del contendere era la separazione della coppia. Durante l'ultima discussione l'uomo, però, ha perso letteralmente le staffe e ha ferito prima la moglie e quindi ha rapito il loro figlio di cinque anni.

Il romeno, che era già stato allontanato dall'abitazione dove risedeva ancora la moglie, che è una sua connazionale, vi è tornato di nascosto e quindi, dopo il litigio, l'ha aggredita ferendola. La donna è stata copita prima ancora che riuscisse a provare a scappare. Dopo aver ferito la moglie, l'aggressore si è allontanato con il bambino. La donna ha fatto scattare subito l'allarme contattando la polizia, la quale è riuscita a rintracciare prima il bambino, che era stato affidato ad altri romeni conoscenti dell'aggressore, quindi lil 43enne, intercettato lungo l'autostrada A4, mentre tentava di fuggire verso Milano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

Torna su
VeronaSera è in caricamento