Fatture false per circa 3 milioni di euro: un veronese finisce nei guai

In due sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza di di Desenzano del Garda per i reati di omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, nell'ambito dell'operazione "Miss-Ing"

L'operazione “Miss-Ing”, svolta dalla Guardia di Finanza di Brescia sotto la direzione della locale Procura della Repubblica, ha visto al centro delle indagini un cittadino italiano, residente nel veronese, e uno rumeno, residente nel suo paese natale, per i reati di omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Le Fiamme Gialle della Tenenza di Desenzano del Garda hanno effettuato accertamenti ed una verifica fiscale nei confronti di una società nel settore dei componenti termoidraulici, con sede in Lonato del Garda, che ha permesso di constatare l’emissione di fatture per operazioni “soggettivamente” inesistenti per oltre 2.700.000 euro ed un “fittizio” credito IVA di circa 580.000 euro utilizzato da una società veronese, reale destinataria di beni provenienti dall’estero. In merito, sono stati denunciati i due responsabili per omessa dichiarazione, IVA mai versata e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte dovuta alla simulazione di cessione di quote societarie al cittadino rumeno. 

Il GIP del Tribunale di Brescia ha quindi emesso un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca delle disponibilità finanziarie, dei beni mobili ed immobili della società bresciana e dei due responsabili, in concorso, a copertura dell’IVA dovuta e non versata. Allo stato, sono stati individuati e sequestrati due rapporti finanziari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento