In estate 55 incidenti gravi, Polstrada: "1 guidatore su 4 sotto l'effetto di alcol o droga"

La Polizia Stradale di Verona ha fornito i dati relativi al trimestre che va da giugno ad agosto, sugli scontri con lesioni gravi nei quali sono intervenuti gli operatori scaligeri. Lo scorso weekend inoltre sono scattati nuovi controlli in città

Sono dati preoccupanti quelli diffusi dalla Polizia Stradale di Verona sul rapporto tra gli incidenti rilevati nei mesi di giugno, luglio e agosto e gli automobilisti poi trovati positivi ad alcol e sostanze stupefacenti o psicotrope. 
Il comandante Girolamo Lacquaniti ha fornito i numeri sugli scontri con lesioni gravi avvenuti nel trimestre estivo: 55 episodi nei quali sono intervenuti gli uomini della Polstrada e in 15 di questi il guidatore è stato sorpreso al volante in condizioni non idonee per il codice della strada. Si tratta del 27.27% dei casi, più di uno su quattro: 9 di loro sono stati scoperti con un tasso alcolmico superiore a 1, con una persona "pizzicata" alla guida con 2.70, mentre 6 al momento dell'incidente erano sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel weekend del 23 e 24 settembre invece sono scattati i controlli in città, per mano sempre della Polizia Stradale con l'aiuto del personale sanitario, visto che i guidatori fermati sono stati sottoposti anche al drug test oltre che alla prova dell'etilometro. Un esame, quello per le sostanze stupefacenti, che si basa sull'utilizzo del "drogometro", un dispositivo che rileva l'eventuale presenza di tali sostanze nella saliva. In caso di risultato positivo, viene prelevato poi un secondo campione che viene inviato al laboratorio analisi delle forze dell'ordine, che stabilisce i valori presenti. 
In un fine settimana gli agenti hanno ritirato 10 patenti, 7 a causa dell'alcol e 3 per droga. Tra questi ultimi anche un caso di "poliassuntore", ovvero una persona trovata alla guida di un mezzo a due o quattro ruote dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope diverse: è il caso di un giovane fermato sotto l'effetto di cannabinoidi e benzodiazepine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento