L'Esposizione internazionale Felina si mette in mostra in Gran Guardia

L'appuntamento è per sabato 11 e domenica 12 novembre e quest'anno vedrà la presenza di alcune razze inedite e particolari, come gli Elf Cat, estremamente rari, nati da un incrocio tra gli Sphunx e gli American Curl

Ph. © Silvia Pampallona

Torna in Gran Guardia sabato 11 e domenica 12 novembre, dalle 9.30 alle 19, l’annuale appuntamento con l’Esposizione internazionale Felina.
Tra le novità di quest’anno la presenza di alcune razze inedite e particolari, come gli Elf Cat, estremamente rari, nati da un incrocio tra gli Sphunx e gli American Curl, un nuovo sito internet dedicato all’iniziativa - www.igattipiubellidelmondo.it - dove sarà possibile acquistare il biglietto scontato, con il vantaggio di saltare la coda, e un percorso rinnovato per rendere la visita più agevolata e snella.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è stata presentata dalla presidente della Commissione temporanea Tutela Animali Laura Bocchi e dall’organizzatrice dell’iniziativa Maria Sole Farinelli.

“L’esposizione – spiega la consigliera delegata Bocchi – è diventata negli anni un appuntamento fisso per la nostra città che, a dimostrazione dell’attenzione verso gli animali e i gatti in particolare, mette a disposizione dell’evento uno degli spazi cittadini più importanti e rappresentativi. Un’occasione per gli amanti dei gatti di conoscere le razze più particolari e per le famiglie per far familiarizzare i bambini con questo piccolo e sempre molto amato animale domestico”.

Una ventina le specie che saranno presenti in Gran Guardia. Tra quelle più particolari e ancora non riconosciute in Europa oltre all’Elf Cat, conosciuto come il “gatto extraterrestre” per la sua caratteristica di essere senza pelo e con le orecchie piegate all’indietro, saranno presenti il Bambino Cat, caratterizzato da zampe corte che lo fanno sembrano cucciolo anche in età adulta e il Selkirk Rex dal pelo arricciato, lungo o corto, che lo identifica come “il gatto nelle vesti di pecora”. Non mancheranno poi le razze più note – Maine Coon, Persiani, Siberiani e Sacri di Birmania – che si sfideranno durante il concorso per aggiudicarsi il premio di esemplare più bello. Oltre ai gatti dotati di pedigree, è possibile far partecipare al concorso anche il proprio gatto domestico nella speciale categoria “Gatti di Casa”: unico requisito per tutti sono le vaccinazioni e un’età superiore ai 4 mesi. Gli eventi speciali di quest’anno saranno dedicati, sabato alle 13.30, al “Ring Cuccioli” e domenica, alla stessa ora, ai “Sacri di Birmania”.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento