L'Esposizione internazionale Felina si mette in mostra in Gran Guardia

L'appuntamento è per sabato 11 e domenica 12 novembre e quest'anno vedrà la presenza di alcune razze inedite e particolari, come gli Elf Cat, estremamente rari, nati da un incrocio tra gli Sphunx e gli American Curl

Ph. © Silvia Pampallona

Torna in Gran Guardia sabato 11 e domenica 12 novembre, dalle 9.30 alle 19, l’annuale appuntamento con l’Esposizione internazionale Felina.
Tra le novità di quest’anno la presenza di alcune razze inedite e particolari, come gli Elf Cat, estremamente rari, nati da un incrocio tra gli Sphunx e gli American Curl, un nuovo sito internet dedicato all’iniziativa - www.igattipiubellidelmondo.it - dove sarà possibile acquistare il biglietto scontato, con il vantaggio di saltare la coda, e un percorso rinnovato per rendere la visita più agevolata e snella.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è stata presentata dalla presidente della Commissione temporanea Tutela Animali Laura Bocchi e dall’organizzatrice dell’iniziativa Maria Sole Farinelli.

“L’esposizione – spiega la consigliera delegata Bocchi – è diventata negli anni un appuntamento fisso per la nostra città che, a dimostrazione dell’attenzione verso gli animali e i gatti in particolare, mette a disposizione dell’evento uno degli spazi cittadini più importanti e rappresentativi. Un’occasione per gli amanti dei gatti di conoscere le razze più particolari e per le famiglie per far familiarizzare i bambini con questo piccolo e sempre molto amato animale domestico”.

Una ventina le specie che saranno presenti in Gran Guardia. Tra quelle più particolari e ancora non riconosciute in Europa oltre all’Elf Cat, conosciuto come il “gatto extraterrestre” per la sua caratteristica di essere senza pelo e con le orecchie piegate all’indietro, saranno presenti il Bambino Cat, caratterizzato da zampe corte che lo fanno sembrano cucciolo anche in età adulta e il Selkirk Rex dal pelo arricciato, lungo o corto, che lo identifica come “il gatto nelle vesti di pecora”. Non mancheranno poi le razze più note – Maine Coon, Persiani, Siberiani e Sacri di Birmania – che si sfideranno durante il concorso per aggiudicarsi il premio di esemplare più bello. Oltre ai gatti dotati di pedigree, è possibile far partecipare al concorso anche il proprio gatto domestico nella speciale categoria “Gatti di Casa”: unico requisito per tutti sono le vaccinazioni e un’età superiore ai 4 mesi. Gli eventi speciali di quest’anno saranno dedicati, sabato alle 13.30, al “Ring Cuccioli” e domenica, alla stessa ora, ai “Sacri di Birmania”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento