Imprenditori veneti in Emilia per beneficenza

Parte domani mattina la prima struttura mobile al servizio delle popolazioni colpite prodotta dall'azienda veronese Intenda con l'ausilio di fornitori e partner

Un sostegno concreto agli sfollati dell'Emilia lo darà un azienda veronese di nome InTenda insieme ad altri partner veneti, che domani mattina invieranno a Medolla la prima struttura in soccorso della gente del luogo.

L'azienda, di proprietà di Gianfranco Creston e dislocata nella zona industriale di San Pietro di Legnago, da 20 anni produce coperture mobili in alluminio e PVC, coperture quindi più confortevoli e resistenti di una tenda. Con l'aiuto di alcuni fornitori e partner, verrà inviata domani una struttura alta 2,60 metri, lunga 20 metri e larga 6 metri, che servirà a dare rifugio a chi ha perso la propria abitazione o non può entrarvi perchè dichiarata inagibile. Vie di fuga e porte su tutti i lati sono ovviamente previste, così da fare in modo di essere pronti ad ogni evenienza.

Il sopralluogo del terreno dove sistemare l'impianto è già stato eseguito, così come il conteggio delle persone che potranno usufruirne. Questa è soltanto la prima delle tre strutture che verrà inviata in Emilia, la seconda partirà mercoledì per Finale Emilia e la terza probabilmente venerdì con destinazione Mirandola. 

 

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Affi, assalto a vuoto al postamat. Principio di incendio brucia i soldi caricati

  • Cronaca

    Il "Bus della Libertà" contro il gender arriva a Verona in piazza Bra tra applausi e proteste

  • Sport

    Hellas Verona - Torino, probabili formazioni | Calvano favorito a Fossati

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 febbraio 2018

I più letti della settimana

  • Elezioni politiche del 4 marzo 2018, tutte le informazioni su come si vota

  • Lazio - Hellas Verona, le probabili formazioni | "Dobbiamo dare il meglio di noi"

  • Ciclista passa col rosso al semaforo dopo aver superato l'auto dei vigili urbani: multa salata

  • Paura all'alba in corso Porta Nuova: abbattono le vetrate e danno fuoco al bar

  • A Verona potrebbe essere sepolto un Gran Maestro dell'Ordine dei Templari

  • Scoperto un giro di prodotti contraffatti: a Bovolone un "emporio del falso"

Torna su
VeronaSera è in caricamento