Federalberghi Garda Veneto, il consiglio direttivo sceglie due vicepresidenti

Sono Marco Treccani e Claudia Speri e affiancheranno il presidente Marco Lucchini nel rappresentare e gestire l'associazione di categoria

Claudia Speri, che sarà vicepresidente insieme a Marco Treccani

Marco Treccani, presidente dell'associazione albergatori di Malcesine e titolare dell'Hotel Castello Lake Front, e Claudia Speri, presidente dell'associazione alberghi e campeggi di Peschiera e Castelnuovo del Garda e titolare dell'Hotel al Fiore, sono i due nuovi vicepresidenti di Federalberghi Garda Veneto.

La nomina è stata formalizzata nell'ultimo consiglio direttivo, portando a compimento un processo che ha sancito alcune modifiche statutarie e l'approvazione del codice etico che prevede il rispetto di norme di comportamento e doveri da parte dei soci e dei dirigenti dell'associazione.

I due nuovi vicepresidenti affiancheranno il presidente Marco Lucchini nel rappresentare e gestire una associazione di categoria che conta più di 400 iscritti su un comprensorio turistico molto vasto composto da numerosi comuni del Lago di Garda e suo entroterra. "Ho sentito la necessità di una governance più allargata per far fronte ai sempre maggiori impegni e per essere sempre più presente nel condurre le varie attività istituzionali su tutto il territorio - ha detto il presidente Lucchini - due vicepresidenti daranno un supporto al sottoscritto nell'attività di rappresentanza e di relazioni esterne e favoriranno una rappresentatività più equa e bilanciata tra basso, medio e alto lago. Sul tappeto ci sono tante criticità e problematiche da seguire: i livelli del lago e la qualità delle acque, il proliferare incontrollato di un mercato di locazioni abusive, l'accoglienza negli uffici Iat che viene gestita in maniera diversa da paese a paese e tanto altro ancora. Fronti sui quali l'associazione è vigile e presente anche se la soluzione di queste problematiche non dipende certo da noi e dunque spero che questa riorganizzazione al nostro interno possa consentirci di affrontare meglio queste annose questioni insieme alle amministrazioni lacustri e agli enti competenti. C’è sempre molto da fare e l'impegno della dirigenza è sempre più rilevante ma con un coinvolgimento allargato confidiamo di poter rappresentare meglio gli interessi del turismo e degli operatori alberghieri".

Oltre al presidente e ai due vicepresidenti, completano il consiglio direttivo di Federalberghi Garda Veneto: Giuditta Isotta per Brenzone sul Garda, Massimiliano Pret per San Zeno di Montagna, Claudio Manetti per Bardolino, Virginia Torre per Lazise e il tesoriere Roberto Ginami per Garda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento