Emergenza profughi. Ecco come sarà distribuita l'accoglienza in provincia

Aperte le buste contenenti le offerte delle cooperative disposte ad accogliere i richiedenti asilo nel territorio. Di 14 richieste, 4 non hanno superato la prima selezione

Sono state aperte ieri, 20 luglio, in Prefettura a Verona le buste contenenti le offerte di accoglienza dei profughi nel territorio provinciale, arrivate in risposta al bando pubblicato proprio dalla Prefettura scaligera.

Le cooperative che hanno partecipato sono state 14, ma 4 non hanno superato la prima fase di selezione. Per le richieste delle altre 10 c'è dunque ancora la possibilità di essere accolte. 2000 i posti che la Prefettura chiedeva e fra questi 1.676 sono posti già assegnati d'urgenza e quindi da regolarizzare e 324 sono invece gli spazi in più per nuovi richiedenti asilo da accogliere. Per una disposizione dei posti letto dedicati ai profughi così disegnata da L'Arena:

A Verona sono stati messi a disposizione 93 posti, 100 a Sanguinetto, a Cerea 77, a Legnago 50, a Caprino Veronese 48, 40 a Bosco Chiesanuova, 36 a Sommacampagna, 30 a Valeggio, a San Bonifacio 26, a San Pietro in Cariano 3, 16 a Nogara, 4 a Bussolengo, 2 a Lugagnano, 3 a Fumane, 11 a Isola della Scala, 8 a Povegliano, 3 a Lazise, 32 a San Martino Buon Albergo, 20 a Tregnago, 9 a Peschiera, 11 a Villafranca, 6 a Monteforte, 8 ad Arcole, 11 a Zimella e 12 ad Albaredo d'Adige.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento