Donne vittime di violenza, il bilancio del Centro Petra: 167 richieste d'aiuto

Non sei sola: se vivi nella violenza i servizi del Comune di Verona sono al tuo fianco. Nell'ultimo semestre il Centro denominato P.e.t.r.a. (Pratiche Esperienze Teorie Relazioni Antiviolenza) ha dato risposta a ben 167 richieste d'aiuto

L'Assessore alle PAri Opportunità del Comune di Verona Anna Leso

L’assessore alle Pari opportunità Anna Leso ha fatto oggi il punto sulle attività messe in campo dal Comune di Verona per portare assistenza alle donne vittime di violenza. “Purtroppo le cronache riportano l’attenzione sulla violenza contro le donne – ha detto Leso – e vogliamo quindi ricordare tutti i nostri servizi, affidati a personale costantemente formato, offerti dal Comune sia alle donne in situazioni critiche sia agli uomini maltrattanti”.

Nel primo semestre del 2016 il Centro Petra, che offre assistenza alle vittime di violenza, ha avuto 167 primi contatti per richiesta di aiuto che si sono poi trasformati in 74 effettivi casi seguiti per un totale di 509 colloqui effettuati (con ascolto, consulenza legale, sostegno psicologico e sociale). Il servizio Protezione della Giovane, che offre ospitalità in pronta accoglienza a donne che sono costrette ad allontanarsi urgentemente dalle proprie abitazioni perché a rischio per l’incolumità psico-fisica, ha accolto nei primi sei mesi dell’anno 9 persone, 5 donne e 4 bambini.

La casa rifugio Petra, che offre ospitalità temporanea a donne vittime di violenza, con o senza figli minori, ha accolto 4 persone, 3 donne e 1 minore; il servizio di ascolto per uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive e familiari ha avuto 19 contatti con 10 casi seguiti e 132 colloqui effettuati. “È fondamentale – ha concluso Leso – che le donne che si trovano ad essere vittime di comportamenti violenti informino subito le forze dell’Ordine e si rivolgano ai nostri servizi, che offrono anche la possibilità di un allontanamento immediato dalla casa familiare, in attesa che il tribunale stabilisca l’allontanamento della persona che commette violenza”.

Il numero verde del servizio Petra è 800392722. Tutte le informazioni sul sito www.comune.verona.it 

I SERVIZI PER L’ANTIVIOLENZA DEL COMUNE DI VERONA - Il Centro Antiviolenza P.e.t.r.a. A Verona l’Amministrazione Comunale, per il tramite dell’Assessorato Servizi Sociali Famiglia e Pari Opportunità, è impegnata da tempo sul fronte del contrasto alla violenza sulle donne: nel concreto dal 2004 è stato aperto un Centro denominato P.e.t.r.a. (Pratiche Esperienze Teorie Relazioni Antiviolenza), che si rivolge alle vittime della violenza, in particolare donne, al 2 Pari Opportunità cui interno opera un’equipe costituita da tecnici che quotidianamente trattano, per professione, il fenomeno del maltrattamento agito all’interno delle relazioni affettive.

Ci si può rivolgere al centro P.e.t.r.a., tramite un numero verde gratuito 800392722 con segreteria telefonica h24 o via e.mail petra.antiviolenza@comune.verona.it , per trovare: ascolto telefonico con operatrice: lunedì e mercoledì dalle 11.00 alle 13.00; martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00, venerdì dalle 9.00 alle 11.00; accoglienza in sede su appuntamento; consulenza legale; ascolto, sostegno, accompagnamento per la costruzione di un progetto individualizzato per un’uscita consapevole dalla violenza anche con l’ausilio di mediatori culturali; consulenza psicologica e sociale; percorsi di sostegno psicologico e sociale; gruppi di auto-mutuo-aiuto A.M.A.; ospitalità protetta temporanea per donne con o senza figli; incontri di informazione, sensibilizzazione e prevenzione sulle tematiche della violenza e maltrattamento; attività di prevenzione con le scuole; ricerca e documentazione; garanzia di anonimato e riservatezza; gratuità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento