Fornisce documenti e generalità false al controllo: scoperto ed arrestato

Quando ha mostrato ai carabinieri la patente e la carta di identità, questi hanno subito avuto dei dubbi sulla loro autenticità e il controllo con le banche dati ha poi confermato i loro sospetti

Quando i carabinieri lo hanno fermato per un controllo di routine, ha esibito dei documenti falsi senza però riuscire a trarli in inganno e per lui sono quindi scattate le manette. 

Erano le 5 di martedì mattina, quando i militari della stazione di Colognola ai Colli hanno fermato l'auto guidata da un giovane ghanese classe 1993 con alcuni precedenti di polizia alle spalle. Durante gli accertamenti però, il guidatore ha fornito una patente di guida ed una carta d’identità contraffatte, riportanti i dati anagrafici di un altro cittadino straniero residente in provincia di Como.
I carabinieri però hanno subito avuto dei dubbi sulla genuinità dei documenti e così sono passati a delle verifiche più approndite, eseguendo dei controlli incrociati sulle banche dati in uso alle forze di polizia, dai quali è emerso che l'uomo non solo aveva fornito false generalità, ma anche che non aveva conseguito il documento di guida. 

L'uomo quindi è stato arrestato e verrà condotto davanti al giudice del Tribunale di Verona per l’udienza con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento