Cercano di rubare cannabis da una piantagione sequestrata, denunciati due giovani

Sono due minorenni di Pescantina, i quali avevano abbandonato lo zaino con la marijuana asportata per darsi alla fuga. Ma dopo un'indagine, i carabinieri sono riusciti a risalire a loro

La marijuana trovata nello zaino trovato dai carabinieri

Due minorenni di Pescantina sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Peschiera del Garda. I due giovanissimi avrebbero infranto i sigilli di una piantagione di marijuana messa sotto sequestro a Bussolengo per asportare alcune piante.

L'indagine dei militari è iniziata lo scorso 7 ottobre, quando gli operatori di Pescantina hanno trovato uno zaino vicino alla piantagione sequestrata a Bussolengo. Lo zaino conteneva 570 grammi di marijuana, da poco asportati proprio dalla piantagione. Probabilmente i due ladri, avendo visto i carabinieri, avevano deciso di scappare, abbandonando quanto avevano tentato di rubare.
I carabinieri sono stati fortunati perché lo zaino aveva una targhetta in cui erano scritti un nome, un cognome e alcune cifre scritte in numeri romani. Supponendo che le scritte fossero di una data di nascita hanno fatto una ricerca e sono risaliti al possessore dello zaino ed al suo complice, due giovani di Pescantina, non ancora maggiorenni, poi denunciati dai carabinieri.

piantagione-marijuana-sequestrata-bussolengo
(La piantagione di Bussolengo sequestrata)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

Torna su
VeronaSera è in caricamento