Ricettazione, furti in negozio e sulle auto: denunce e arresti dei carabinieri

Due coniugi conviventi sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione di San Martino Buon Albergo, entrambi responsabili del reato di "ricettazione" e condannati ai domiciliari

I carabinieri della Compagnia di Verona negli ultimi due giorni hanno denunciato 5 persone e due sono state arrestate. Dopo la denuncia per i due rumeni classe '88 e '85 che trasportavano in auto quintali di carne avariata, nella giornata di giovedì 2 marzo la stazione di San Martino Buon Albergo ha infatti arrestato due coniugi conviventi per l’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Verona in seguito al reato di ricettazione. Entrambi dovranno ora scontare la pena in regime di detenzione domiciliare.

La stazione carabinieri di San Giovanni Lupatoto ha invece denunciato un altro cittadino rumeno classe '75, reo di aver rubato vari capi di abbigliamento al negozio Oviesse di Verona Uno.

Infine, la stazione di San Michele Extra, dopo diversi accertamenti e un'aprofondita attività d’indagine, ha denunciato un tunisino classe '64 per aver commesso, nel mese di febbraio, due furti su autovetture con conseguente prelievo fraudolento dai bancomat trovati nei portafogli rubati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento