Delitto di Pastrengo. Prima l'autopsia, poi l'ispezione nella casa della vittima

Dall'analisi sul corpo di Alessandra Maffezzoli si vuole capire l'esatta dinamica del delitto. Dal controllo dell'abitazione si cerca di confermare o escludere l'ipotesi della premeditazione

Comincia oggi, 13 giugno, una settimana importante per le indagini del delitto di Pastrengo. Il colpevole aveva già confessato. Jean Luca Falchetto ha ammesso di aver ucciso la ex compagna Alessandra Maffezzoli, lasciano il paese sotto shock, un dolore che ha toccato anche il Comune di Garda da dove proveniva la maestra assassinata.

Ma se il colpevole è stato identificato e incarcerato, ci sono ancora domande a cui bisogna trovare una risposta. Gli investigatori sperano di trovarle nell'autopsia di oggi e nel controllo che faranno nella casa della vittima insieme al figlio più grande di lei, di 18 anni. Dall'esame sul corpo si cercano conferme sull'esatta dinamica del delitto e quindi se c'è stata davvero una lite oppure se Jean Luca Falchetto ha sorpreso l'ex compagna, prima tramortendola con un pesante porta candele e poi accoltellandola. Il dettaglio del coltello sarà al centro anche dell'ispezione che gli inquirenti faranno nella casa di Alessandra Maffezzoli. Al figlio della donna sarà chiesto uno sforzo di memoria per capire se l'arma usata per uccidere la maestra 46enne è stata presa all'interno della casa, oppure se l'omicida se la sia portata da casa e quindi aveva già pianificato il delitto.

Richiederà invece più tempo l'analisi delle telefonate tra i due ex compagni, per verificare se davvero dietro questa vicenda ci sia anche una questione di soldi, oppure se sia un caso di femminicidio come indicano alcune evidenze.

Potrebbe interessarti

  • Problemi di ricezione con il digitale terrestre? Ecco "Help Interferenze"

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Violento scontro tra auto e moto: in codice rosso un uomo di 45 anni

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento