Ad Oppeano sempre più concreto il sogno di una nuova scuola dell'infanzia

La realizzazione della scuola materna si fa sempre più concreta: ottenuto un ingente finanziamento di 1.850.000 euro dal Ministero, a breve la gara per iniziare i lavori

Il rendering della nuova scuola dell'infanzia a Oppeano

Il sogno di realizzare la nuova scuola dell’infanzia ad Oppeano si fa sempre più concreto. Grazie al buon operato dell’Amministrazione comunale, che ha inviato nei tempi e modi corretti le richieste, è stato infatti ottenuto un importante contributo di 1.850.000,00 euro dal Ministero dell’Istruzione. Una cifra ingente che andrà a coprire buona parte delle spese della realizzazione, previste, come da ultimo progetto definitivo-esecutivo aggiornato, a 2.705.000,00 euro. Senza dimenticare che la Regione Veneto mette a disposizione 550.000,00 euro e Fondazione CariVerona partecipa con 150.000,00 euro di contributo; la rimanenza verrà coperta con fondi propri.

«La nuova scuola dell’infanzia è frutto di un progetto la cui prima stesura risale al 2007, anno in cui l’Amministrazione comunale ha deciso di progettare il nuovo edificio. Le scuole sono state previste sia a Oppeano che Vallese e in quest’ultima frazione, dove sussisteva la maggiore criticità, la nuova materna Giovanni Paolo II del costo di 2.700.000,00 euro è stata inaugurata già nel 2014. In merito alla scuola dell’infanzia di Oppeano le domande sono state correttamente inviate agli Enti preposti e a cavallo tra gli anni 2007 e 2010 sia la Regione Veneto che la Fondazione Cariverona hanno garantito ingenti finanziamenti. - dichiara il Sindaco Pierluigi Giaretta - Va sottolineato come sia stato possibile ottenerli grazie ad un lavoro costante e lungimirante che l’Amministrazione porta avanti da 11 anni; non è stato facile ma non ci siamo mai arresi, soprattutto in questo periodo economicamente non facile anche a causa dei continui e pesanti tagli ai finanziamenti. La progettazione della scuola è essa stessa lungimirante perché guarda al futuro dei nostri bambini, dei piccoli oppeanesi che potranno godere di una struttura adeguata».

È un orgoglio anche prevedere la materna nuova in un’area verde dove già esiste la struttura sportiva di Oppeano, nella quale è stata sistemata sia l’area dei campi da calcio che gli spogliatoi e che sarà oggetto della creazione di un centro polifunzionale per le Associazioni e le manifestazioni del paese, scelta che l’Amministrazione comunale ha recentemente condiviso con la cittadinanza e le associazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova scuola materna sorgerà proprio in questa zona verde, denominata località Le Fratte; è stata inserita nel triennale 2018/20 delle opere pubbliche. Essa potrà garantire ai piccoli oppeanesi un edificio nuovo e a norma, che andrà a sostituire quello oramai obsoleto "Ai Caduti" presente in via Francesco Petrarca. La nuova scuola dell’infanzia avrà una superficie complessiva di 2.077 metri quadrati. Sarà un edificio ad alta tenuta antisismica e dotata oltre che della zona didattica, di una sala polifunzionale e dei relativi servizi, con un proprio giardino per le attività di gioco all’aperto. Sarà inoltre dotata di ampio parcheggio per le auto. A breve l’Amministrazione comunale intende esperire la gara d’appalto per iniziare i lavori quanto prima e poter offrire una scuola materna nuova, funzionale e moderna ai piccoli oppeanesi e alle loro famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Dramma in Transpolesana nella notte: un uomo trovato morto dopo malore alla guida

  • Dolore a Pressana e Cologna per la morte di Arianna Fin, madre di due bimbe

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento