60mila visitatori in 4 giorni. É un vero successo il CosmoBike Show 2016

La seconda edizione del salone internazionale dedicato al mondo della bicicletta si è conclusa il 19 settembre in Fiera a Verona, registrando una grande partecipazione di pubblico e di addetti ai lavori

Photocredit: © Foto ENNEVI

Chiude a quota 60mila visitatori (+20%) la seconda edizione di CosmoBike Show, il salone internazionale dedicato al mondo della bicicletta organizzato da Veronafiere dal 16 al 19 settembre. Con quasi 500 aziende espositrici da 23 Paesi, 35mila metri quadrati di superficie espositiva e un programma di oltre 40 appuntamenti, la manifestazione si conferma la rassegna di riferimento per tutti gli appassionati delle due ruote a pedali. Mobilità, sostenibilità e cicloturismo, ma anche sport, tempo libero e innovazione tecnologica sono i temi che hanno attraversato la quattro giorni veronese dedicata al settore che ha registrato quest’anno la partecipazione di oltre 300 giornalisti, rispetto ai 100 accreditati nel 2015.

Per il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese: "CosmoBike Show è una manifestazione che sa dare spazio all’intero mondo della bici: dal business agli appassionati, fino alla tecnologia, il turismo, senza dimenticare le politiche sulla viabilità sostenibile, tema centrale del forum-anteprima CosmoBike Mobility, che ha preceduto la manifestazione. In concomitanza con la Settimana europea della mobilità, CosmoBike Show ha rappresentato un importante momento di dialogo con le istituzioni, dal locale al nazionale, nonché l’occasione di fare il punto sulle opportunità e prospettive di crescita".

"Anche nel settore della bicicletta Veronafiere esprime la sua vocazione all’internazionalizzazione e alla realizzazione di un piano di sviluppo del comparto al di fuori dei confini nazionali. In questo – commenta il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – risiede il successo di un appuntamento giovane ma pieno di potenzialità. Il programma di incoming realizzato con Ice-Italian Trade Agency ha portato a Verona 40 top buyer da 18 paesi, tra cui una collettiva di Taipei, sede della principale rassegna mondiale della bici. Proprio con la Fiera di Taipei – conclude Mantovani – CosmoBike Show ha siglato un Barter Agreement, un accordo che porta l’Italia in prima fila tra i Paesi leader del comparto".

Ma l’attenzione alla promozione all’estero non dimentica le connessioni con il territorio. Sul fronte locale, infatti, Veronafiere ha attivato una collaborazione con il Comune di Verona per la realizzazione del Festival in bicicletta (Verona, ex Arsenale, 6-14 maggio 2017), una settimana dedicata alla mobilità elettrica e sostenibile in città.

"Cosmobike Show si conferma il miglior format fieristico e il più innovativo per accompagnare il settore nella sua crescita – commenta Paolo Coin, project manager della manifestazione –, e Veronafiere resta lo strumento di promozione più efficace per supportarlo. Veronafiere con Cosmobike Show punta già da oggi a costruire per gli appassionati un’edizione 2017 ancora più ricca ed interessante, con nuovi prodotti, idee e tendenze nel segno delle due ruote a pedali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento