Sicurezza, corteo di Verona ai Veronesi. "Riprendiamoci la nostra città"

La manifestazione è stata organizzata per domani. Partirà alle 20.30 da Porta Palio e, attraversando i Bastioni, si concluderà in piazza Bra

(foto di repertorio)

Lo spaccio di stupefacenti ai Bastioni, il litigio con il ferimento di uno studente davanti all'istituto Cangrande e poi ancora la rissa con accoltellamento in piazza Bra. Di fatti di cronaca ce ne sono stati a sufficienza ultimamente a Verona per far scattare il corteo organizzato da Verona ai Veronesi. "Proprio per ribadire la volontà di riprenderci la nostra città, invitiamo tutti i cittadini che si sentono abbandonati dalle istituzioni e dalla politica a partecipare", scrive Alessandro Rancani, portavoce di Verona ai Veronesi.

Il corteo è stato organizzato per domani, 17 maggio. Partirà alle 20.30 da Porta Palio e, attraversando i Bastioni, si concluderà in piazza Bra. "La nostra dimostrazione vuole essere sia rappresentativa della volontà di tutti i veronesi di vivere serenamente la propria città, sia un sollecito alle istituzioni al fine di alzare i livelli di vigilanza - prosegue Rancani - Vogliamo spronare tutti quei cittadini che, stanchi di subire, vogliano finalmente dimostrare la loro dignità e al tempo stesso vogliamo ammonire chi sta rincorrendo le poltrone di Palazzo Barbieri perché si rendano protagonisti in prima linea non del proprio interesse o di quello di pochi ricchi affaristi ma di quello dell'intera comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento