Su richiesta del sindaco l'esercito scende in strada a Verona per i controlli anti contagio

In campo anche i militari: «Questo è il momento dei controlli. - ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina - L’arma che abbiamo contro il virus è l’isolamento delle persone»

Militari dell'esercito davanti all'Arena di Verona

Il confronto sulle attività di controllo è stato al centro della riunione del "Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica" che si è tenuta oggi pomeriggio, martedì 17 marzo, in video conferenza. Oltre ai componenti di diritto, ha partecipato anche il rappresentante dell’esercito. Le forze di polizia, così come l’amministrazione comunale, si legge in una nota di palazzo Barbieri, «ricevono ogni giorno molte segnalazioni sul mancato rispetto della normativa. I cittadini, in particolare, indicano i supermercati come le zone in cui il divieto di assembramento viene più spesso ignorato. Inoltre, resta ancora forte la richiesta di controlli da parte delle persone».

Nel corso della riunione, il sindaco Federico Sboarina ha chiesto di «poter coinvolgere anche l’esercito nel controllo delle strade». Per questo, verranno subito impiegati i militari dell’operazione "Strade sicure" che potranno lasciare le due postazioni fisse in piazza Bra e davanti alla sinagoga, per essere impegnati nel servizio dinamico in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questo è il momento dei controlli. – ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina -  I cittadini lo chiedono sia a noi che alle forze dell’ordine impegnate nel territorio. Per potenziarli ulteriormente, ho chiesto di utilizzare anche i militari con appositi servizi. Da parte dell’esercito c’è stata la disponibilità in supporto a quanto si sta già facendo. Speriamo, quindi, di poterli incrementare nei prossimi giorni, almeno fino a quando i dati sui contagi a Verona non si fermeranno. Anche oggi, infatti, è stata una giornata con un trend in crescita. Numeri ai quali non eravamo abituati - ha concluso il sindaco di Verona Sboarina - e che vanno contrastati assolutamente. Non mi stanco di ripeterlo, l’arma che abbiamo contro il virus è l’isolamento delle persone. Solo così lo sconfiggeremo per tornare alla nostra vita di prima».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • 'Ndrangheta in provincia di Verona dai primi anni '80: l'operazione scattata all'alba

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Non rispetta la quarantena a Legnago, va al mare a Rosolina e viene multata

  • Morte di Micaela Bicego, l'autopsia avvalora l'ipotesi del suicidio

Torna su
VeronaSera è in caricamento