Creano società per ingannare il fisco, indagata coppia residente a Veronella

La ditta avrebbe avuto sede ad Arzignano e proprio i finanzieri della compagnia vicentina hanno eseguito un sequestro dei beni per un valore di poco superiore agli 81mila euro

(Foto di repertorio)

Due coniugi residenti a Veronella sono indagati perché ritenuti gli amministratori di una società esistente solo sulla carta e nata nel 2013 per favorire l'evasione fiscale ai propri clienti attraverso l'emissione di fatture per operazioni fittizie. Questa società aveva sede ad Arzignano e proprio i finanzieri della compagnia vicentina, come si legge su VicenzaToday, hanno eseguito un sequestro dei beni per un valore di poco superiore agli 81mila euro.

La coppia è formata da un uomo originario di Foggia, iniziali P.P. classe '77, e da un'arzignanese classe '80, iniziali D.A.. Ad Arzignano avrebbero creato una società che non aveva una sede effettiva, nessuna utenza registrata e neanche dipendenti o veicoli aziendali. E a capo di questa ditta c'era una uomo del tutto ignaro di essere il rappresentante legale dell'azienda. Non sapeva di fungere da prestanome e i finanzieri presumono che sia estraneo al reato e probabilmente i due responsabili l'hanno coinvolto a sua insaputa, usando la fotocopia di un suo documento d'identità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Morta tra le fiamme in auto dopo lo scontro: si indaga sulla dinamica

Torna su
VeronaSera è in caricamento