Coppia aggredita sui Bastioni da un rapinatore armato di coltello

Il fatto è avvenuto nella serata di lunedì in circonvallazione Oriani, a Verona. Il malvivente alla fine è scappato senza bottino ed è stato poi individuato ed arrestato da una pattuglia di carabinieri

Un'aggressione a scopo di rapina si è consumata lunedì sera ai Bastioni di circonvallazione Oriani, a Verona, con i carabinieri che alla fine sono riusciti a mettere le manette ai polsi del malvivente. 
Secondo quanto riferito dall'Arma, una coppia di fidanzati marocchini stava passeggiando tranquillamente, quando è stata avvicinata da un 32enne tunisino, incensurato, che all’improvviso avrebbe colpito con una testata il giovane che aveva di fronte, facendolo cadere a terra quasi privo di sensi. A quel punto si è rivolto verso la donna ed ha provato, armato di coltello, a minacciarla per farsi consegnare la borsetta: al rifiuto di lei, allora ha tentato di strattonarla violentemente, provando invano ad appropriarsi del bottino.
La coppia però ha iniziato ad urlare ed ha tentato di difendersi, così l'aggressore, spaventato, ha cominciato a scappare, facendo perdere le proprie tracce.
Alla successiva chiamata del 112, i carabinieri hanno risposto con un tempestivo intervento: arrivati sul posto hanno trovato la coppia ancora a terra, visibilmente scossa e ferita. Insieme al 118, si sono dunque recati al Pronto soccorso per le cure del caso e raccogliere tutti gli inidizi utili per rintracciare il rapinatore che si era dato alla fuga. 
Raccolti tutti gli elementi possibili, sono scattate le ricerche delle altre pattuglie dei militari, impegnate nel quotidiano servizio di pattugliamento: ecco quindi che poco dopo, accompagnato dagli uomini dell'Arma che avevano ricevuto la sua descrizione, il tunisino ha fatto il suo ingresso nell'ospedale. Anch'gli ferito, è stato riconosciuto dalle due vittime che stavano ancora ricevendo le relative cure ed è stato così dichiarato in stato di arresto per i reati di tentata rapina aggravata e lesione personale.
Condotto nel carcere di Verona, il 32enne tunisino è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

WhatsApp Image 2018-08-07 at 11.37.59-2

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento