Nuovi controlli su tir e bus in partenza per le gite: trovate ancora irregolarità

Due camion e tre pullman sono stati sanzionati negli ultimi giorni dalla squadra SCAut della Polizia municipale, che proseguirà nelle proprie verifiche sui mezzi pesanti e adibiti al trasporto di persone

Immagine di repertorio

Proseguono le verifiche su mezzi pesanti e bus. Negli ultimi giorni il gruppo SCAut della Polizia municipale, squadra specializzata nel controllo dell'autotrasporto professionale, ha multato 2 camionisti e controllato 5 bus in partenza per altrettante gite scolastiche.

Un autotrasportatore di origine lituana, fermato al Quadrante Europa, è stato multato con una sanzione da 436 euro, per non aver rispettato i tempi obbligatori di guida e riposo; all’uomo sono stati decurtati anche 5 punti dalla patente. Il secondo camionista, che stava circolando in via Lucio Terzo, è stato sanzionato, invece, per non aver rispettato il divieto di transito per i veicoli con massa complessiva superiore a 5,5 tonnellate, in zona San Massimo; nonché per non aver avuto con sé la carta di circolazione, documento che il conducente dovrà presentare quanto prima alla Polizia.

Nell’ambito del progetto “Gite serene”, sono stati controllati invece 5 bus in partenza da diverse scuole. Solo 2 mezzi sono risultati perfettamente in regola, mentre a cario degli altri 3 sono state accertate delle violazioni, nessuna delle quali tanto grave da bloccare i veicoli. Tra le irregolarità, la mancanza del certificato di assicurazione a bordo e l’anomalo funzionamento di una cintura di sicurezza, per il quale è stato sufficiente chiedere a studenti e accompagnatori, in numero ridotto rispetto alla capienza del mezzo, di non utilizzare il sedile.
In un solo caso la partenza è stata ritardata per permettere al titolare della ditta di trasporto di sostituire l'estintore a bordo con uno regolarmente revisionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre a verificare le diverse documentazioni, i dispositivi obbligatori e lo stato psicofisico dei conducenti, gli agenti hanno illustrato a insegnanti e studenti gli aspetti relativi alla sicurezza, quali ad esempio l'obbligo di utilizzare le cinture e la modalità di apertura a mano delle uscite di emergenza.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento