Controlli sulle strade di tutto il Veneto. 744 Carabinieri impegnati. 17 arresti

Servizi coordinati in tutte e sette le province. Denunciate in stato di libertà 56 persone, 12 le contestazioni per guida in stato di ebrezza o sotto l'effetto di stupefacenti

Ieri, 26 febbraio, nell’intera Regione Veneto i carabinieri delle 7 province hanno attuato un piano di controllo straordinario del territorio, svolgendo servizi coordinati che hanno visto impegnati 744 militari.

L’operazione ha avuto lo scopo di aumentare la sicurezza nelle aree maggiormente esposte a fenomeni criminali, con particolare attenzione ai reati predatori come furti e rapine. Attraverso posti di blocco e di controllo sulle arterie stradali più sensibili e con l’impiego anche di un elicottero che ha supportato le operazioni dall’alto, l’attività ha portato all'arresto di 17 persone per vari reati e alla denuncia in stato di libertà di altri 56 soggetti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, sequestrati oltre 121 grammi di stupefacenti, in un'operazione che ha visto controllati 1970 veicoli e 2758 persone, con 12 contestazioni per guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed il ritiro di 20 patenti di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento