Droga ai bastioni, raffica di controlli: arrestati per spaccio due marocchini clandestini

I carabinieri di Verona hanno compiuto una serie di controlli mirati ai bastioni, provvedendo a identificare ben 12 persone, tra queste anche due clandestini arrestati per spaccio hashish

Nella tarda mattinata di oggi, venerdì 17 febbraio, la compagnia dei carabinieri di Verona ha eseguito un servizio coordinato mirato alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti ai bastioni. Sono state impiegate 6 pattuglie, in uniforme ed in borghese, sono state identificate 12 persone.

Tra i soggetti fermati, un cittadino marocchino è stato denunciato poiché inottemperante all'ordine del questore di abbandonare l'Italia, mentre un nigeriano che stava violando la misura cautelare del divieto di dimora nel Veneto verrà segnalato al tribunale di sorveglianza. Altri due marocchini clandestini sono stati arrestati per spaccio in concorso di hashish, mentre due italiani sono stati a loro volta segnalati alla prefettura in quanto assuntori.

carabinieri spaccio bastioni1

Nel complesso gli arresti fatti dai carabinieri di Verona sui bastioni dall'inizio del 2017 sono stati già 12, mentre quelli fatti in tutta la città, relativamente ai reati connessi al consumo o spaccio di droga, nello stesso periodo sono 14 e 9 le denunce a piede libero. Sono invece 5 le persone segnalate alla prefettura, tra queste vi è anche un minorenne trovato proprio si bastioni con un grammo di "fumo" una decina di giorni fa.

Nel 2016 invece le persone arrestate per detenzione e spaccio di stupefacenti dai carabinieri di Verona sono state 78, quelle denunciate a piede libero 42 e quelle segnalate quali assuntori alla locale prefettura sono state in tutto 126.