Nuovi controlli antiprostituzione a Verona: sette le "lucciole" sanzionate

Le verifiche della Polizia Municipale sono scattate nella serata di venerdì in Zai, nella zona della stazione ferroviaria e di strada Bresciana. Sono stati sottoposti ad accertamenti anche una ventina di veicoli e relativi conducenti

Sono otto le persone fermate ed identificate venerdì sera in Zai, stazione ferroviaria e strada Bresciana, durate un controllo della Polizia municipale per contrastare il fenomeno della prostituzione. Di queste, sette quelle sanzionate per essere state individuate mentre esercitavano la prostituzione su strada, in violazione al regolamento di polizia urbana, che vieta di assumere atteggiamenti, modalità comportamentali o indossare abbigliamenti che manifestino inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare la prostituzione, occupando gli spazi pubblici e marciapiedi.
Durante il servizio sono stati controllati anche una ventina di veicoli e relativi conducenti, uno dei quali multato perché non aveva con sé un documento obbligatorio: dovrà presentarsi entro 60 giorni ad un posto di polizia portandolo in visione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Insetto antagonista della cimice asiatica sarà lanciato nelle colture veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento