Rapina e omicidio di Valgatara, la sentenza del processo: sei condanne

A due anni dalla morte di Luciano Castellani è stato emesso il primo giudizio al termine del processo celebrato con rito abbreviato. La somma complessiva delle pene inflitte è di 62 anni e 4 mesi di carcere

Cade nella notte tra oggi e domani, 27 e 28 settembre, il secondo anniversario della morte di Luciano Castellani, il titolare della trattoria "Agnella" di Valgatara, frazione di Marano di Valpolicella. Sono passati due anni da quando un gruppo di rapinatori è entrato in casa sua, picchiandolo a morte nella speranza di trovare un mucchio di soldi che Castellani non aveva.

In meno di un anno, le indagini dei carabinieri avevano portato all'arresto dei responsabili, cinque uomini e una donna tutti rinviati a giudizio. Nel maggio di quest'anno è iniziato il processo con rito abbreviato (e quindi con riduzione di un terzo della pena) che si è concluso ieri, con sei condanne.

Le sei condanne sono state riportata da Camilla Ferro su L'Arena. La somma complessiva è di 62 anni e 4 mesi di carcere. La condanna più grave è di diciotto anni per l'imputato F.D.. Per altri tre imputati la pena inflitta è di 14 anni e 400 euro di multa ciascuno. Il quinto componente e l'unica donna della banda sono stati condannati ad 1 anno e 2 mesi di reclusione e 160 euro di multa a testa. Lui è stato scarcerato mentre a lei sono stati revocati gli arresti domiciliari.

Sempre il quotidiano locale riporta la soddisfazione degli avvocati difensori, i quali però non escludono una nuova battaglia in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento