Concerti al Castello di Villafranca, Finanza sequestra oltre 300 prodotti contraffatti

Nel corso dei concerti estivi, le Fiamme Gialle di Verona hanno sequestrato un grande quantitivo di merce contraffatta e hanno segnalato quasi 100 persone in possesso di droghe pesanti e leggere

In occasione dei concerti al Castello di Villafranca, nello scorso mese di luglio, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale ha svolto un’intensa attività a tutela della legalità e della sicurezza, mettendo in atto operazioni di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e al commercio di prodotti contraffatti.

Con l’aiuto del “fiuto investigativo” dei cani antidroga, messi a disposizione anche da altri Reparti del Veneto, le Fiamme Gialle hanno fermato numerose persone in possesso di sostanze stupefacenti: cocaina, anfetamina, eroina, marijuana e hashish, debitamente confezionate e pronte all’uso. Sono, infatti, ben 97 le persone che i militari del Gruppo di Verona e della Compagnia di Villafranca hanno segnalato alla locale Prefettura. Complessivamente, nel corso delle operazioni, è stato sequestrato oltre un etto di sostanze stupefacenti.

Durante le operazioni di servizio, i militari della Guardia di Finanza hanno, inoltre, proceduto alla denuncia di quattro soggetti per violazione agli artt. 474 e 648 del Codice Penale e al sequestro di 331 prodotti contraffatti (poster, maglie, cappelli, ecc.), riconducibili tra l’altro agli artisti che di volta in volta si sono esibiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Finalmente insieme a Verona i vincitori del concorso di San Valentino

Torna su
VeronaSera è in caricamento