Uso del cellulare alla guida: 25 automobilisti sanzionati in poche ore

Tutti fermati dalla Polizia municipale di Verona durante un servizio messo in atto lunedì, sono stati puniti con un verbale da 161 euro e una decurtazione di 5 punti dalla patente. 10 per i neo patentati

Immagine generica

Ben 25 automobilisti sorpresi, nel giro di poche ore, alla guida mentre utilizzavano il telefonino. Immediato il verbale da 161 euro con decurtazione di 5 punti dalla patente, 10 per i neo patentati.
È successo lunedì scorso, durante un servizio della Polizia municipale, che ha incrementato i controlli a seguito dei gravi incidenti avvenuti tra giugno e luglio, per volere della Giunta e di quanto deciso in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.
Dall’inizio dell'anno sono stati 543 gli utenti sanzionati per utilizzo indebito del cellulare alla guida.
A supporto degli agenti anche personale in borghese e su moto, per intercettare in modo più veloce e preciso, bussando direttamente sul finestrino dell’auto, gli automobilisti distratti alla guida, il più delle volte occupati a scrivere messaggi istantanei piuttosto che a navigare su internet o sui social network.

In attesa di ulteriori restrizioni da parte del Governo, la Polizia municipale ricorda che l’uso del cellulare è vietato durante tutta la circolazione stradale, quindi anche nei momenti di attesa al semaforo. Oltre alla sanzione è prevista anche la sospensione della patente, in occasione della seconda violazione nel biennio.

La distrazione è diventata la prima causa di sinistro stradale grave o mortale, come indicato nell'ultimo rapporto Aci-Istat. Il giro di vite della Polizia municipale proseguirà anche in previsione del rientro in città di molti veronesi e in concomitanza dell’avvio dell’anno scolastico.

In caso di sinistro stradale grave, la Polizia municipale chiede all'autorità giudiziaria i tabulati telefonici e di connessione dati, in modo da poter verificare se chi era alla guida fosse distratto, in modo particolare anche su fuoriuscite autonome, spesso inspiegabili dal punto di vista della dinamica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occorre ricordare che chi guida e contemporaneamente utilizza un dispositivo elettronico ha tempi di reazione che si riducono del 50% e anche la soglia di attenzione si abbassa notevolmente, equiparabile a quella di chi guida in stato di ebbrezza. Numerose ricerche e studi dimostrano che l'utilizzo del cellulare mentre si guida compromette la capacità di guida stessa e quindi il rischio di causare un incidente stradale aumenta da 4 a 8 volte quando si guida parlando o messaggiando al telefono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

Torna su
VeronaSera è in caricamento