Seconda vittima dopo un malore per il caldo: muore il muratore 24enne ricoverato

Il ragazzo si era sentito male a fine turno in cantiere a Colognola ai Colli

L'ospedale di San Bonifacio dove il muratore 24enne era stato ricoverato giovedì in condizioni critiche

È stata una delle settimane più calde degli ultimi tempi, i termometri alle stelle, umidità e alti livelli di inquinamento nell'aria: sono stati giorni difficili per tutti, a partire dai lavoratori costretti a sudare in fabbrica, nei campi o nei cantieri. Numerosi i malori registrati, tra questi uno è costato la vita a Giorgio Barana, un contadino 77enne che era impegnato nell'attività lavorativa all'interno dei suoi campi a Mozzecane e si è improvvisamente sentito male lo scorso giovedì.

Nello stesso giorno vi erano stati altri due ricoveri, uno di questi per un episodio verificatosi a Colognola ai Colli nella provincia veronese che si è purtroppo poi  rivelato anch'esso fatale per un giovanissimo muratore kosovaro residente nel Bresciano. Il carpentiere 24enne era impegnato nella ristrutturazione di villa Zoppi, un edificio storico del Comune veronese, dove si recava da alcuni giorni con la sua squadra alle dipendenze di una ditta bresciana. Al momento di tornare sul furgone che l'avrebbe dovuto riportare a casa al termine della giornata in cantiere, attorno alle 17.30, il ragazzo si è stranamente diretto verso un marciapiede dove si è infine accasciato. 

Avvicinato dai colleghi, il 24enne non dava segni di vita e perciò sono stati chiamati i soccorsi. Prelevato da un'ambulanza, il giovane è stato elitrasportato in ospedale al Fracastoro di San Bonifacio. Le sue condizioni erano subito apparse piuttosto critiche (codice rosso) e nonostante gli sforzi del personale medico, a distanza di un giorno dal malore, il ragazzo è deceduto nel corso della giornata di venerdì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento