Cade dal tetto del capannone alto sette metri: portato in elicottero a Borgo Trento

Un uomo è stato vittima dell'ennesimo infortunio sul lavoro, avvenuto stavolta a San Pietro di Morubio: nella caduta il 35enne ha riportato la frattura di un braccio e del femore

Un altro incidente sul lavoro si è verificato nel pomeriggio nella provincia scaligera. 
Un uomo di orgini marocchine, classe 1980 e residente a Cerea, è precipitato, per cause ancora da appurare, dal tetto di un capannone a San Pietro di Morubio. Il 35enne ha fatto un volo di sette metri, che gli è costato la frattura di un femore e di un braccio ma non ha mai perso conoscenza. In suo aiuto sono arrivati l'elicottero e l'ambulanza di Verona Emergenza, che l'hanno trasportato all'ospedale di Borgo Trento per le cure e gli accertamenti del caso. 
Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Cerea e del Norm, oltre ai tecnici Spisal. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento