Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Neve e vento forte sulle montagne veronesi, inizio del weekend rovinato

Attività sospese per un giorno per il Centro Fondo Alta Lessinia e alcuni rifugi sabato mattina sono stati irraggiungibili

 

Neve abbondante sulle montagne veronesi, in alcune zone anche 40 centimetri. Una manna per gli appassionati della montagna e per l'economia che ci gira attorno, ma è inutile se il vento forte rende tutto impraticabile. È quello che è successo questa mattina, 3 febbraio, nel veronese dove si è abbattuta una piccola bufera, testimoniata dal video caricato su Facebook dal Bar Passo Fittanze. Un evento atmosferico che ha rovinato i piani di diverse attività di montagna.

Il Centro Fondo Alta Lessinia per il vento forte e la scarsa visibilità ha dovuto rimandare tutto a domani perché le piste sono chiuse. "Due giorni a preparare le piste e sveglia stamattina per noi alle 3.30 vanificati dalle condizioni meteo", hanno fatto sapere.

Anche coloro che gestiscono il Rifugio Castelberto non sono riusciti a salire fino al rifugio. "Ancora bufera - scrivono - Si rimanda tutto al pomeriggio se cala il vento. Siamo fiduciosi". Stesso problema anche per il Rifugio Malga Lessinia. "Non siamo in grado di raggiungere il rifugio causa bufera di vento e neve - hanno avvisato - Riusciremo ad arrivare alla Malga solamente nel primo pomeriggio".

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento