Brenda, ricerche sospese: nessuna traccia della donna è stata trovata

Le operazioni che si sono svolte nelle acque del Mincio, risalito fino al lago di Garda, non hanno dato risultati e sono state interrotte. Potrebbero riprendere nel fine settimana sulla terra ferma, con l'ausilio della Protezione Civile

Le operazioni di ricerca di Brenda

Nessun risultato è arrivato mercoledì, dal terzo giorno di ricerche in acqua di Maria Aparecida Soares, chiamata anche Brenda o Cida, la 52enne brasiliana di cui non si hanno più notizie oramai dalla sera del 18 luglio. Sul caso la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio, ma nessun nome è stato iscritto sul registro degli indagati, mentre lunedì è partito il piano di ricerca persone scomparse, come richiesto alla Prefettura. 

Alle operazioni, avvenute sempre con la presenza dei carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda, hanno partecipato anche i sommozzatori di Trento, muniti di un'imbarcazione da ricerca con sonar integrato a ROV, insieme ai vigili del fuoco scaligeri e ai sommozzatori di Venezia, che hanno perlustrato il Mincio partendo dal locale La Littorina, arrivando fino alla diga di Monzambano e risalendo anche verso il Garda, nella giornata del 13 febbraio, senza però ottenere i risultati sperati. 
Le ricerche attualmente risultano essere state sospese, ma potrebbero riprendere nel fine settimana sulla terra ferma con l'ausilio della Protezione Civile

Nel frattempo, nella serata di mercoledì, anche la trasmissione "Chi l'ha visto?" è ritornata sul caso, ricostruendolo e sottolineando gli interrogativi che restano aperti. Brenda secondo Andrea Felicetti, il compagno con il quale viveva a Camalavicina, si sarebbe allontanata volontariamente dall'abitazione, lasciando lì documenti (passaporto a parte), cellulare e denaro, mentre la sua bicicletta sarebbe stata trovata da lui stesso alla stazione di Peschiera. Il programma di Rai Tre è tornato inoltre su una rivelazione fatta da L'Arena, secondo la quale la mattina prima di scomparire, Cida avrebbe chamato la Polfer affermando di voler denunciare il compagno: la donna poi sarebbe tornata sui suoi passi e avrebbe deciso di andarsene. 

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • Memoria olfattiva: come risvegliare i ricordi

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Travolto in bici da un'auto, inutili i soccorsi del 118: muore sul posto

Torna su
VeronaSera è in caricamento