Bonifica della discarica di Ca' Filissine, Il Comune di Pescantina: "Ci siamo!"

L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Cadura ha condiviso un documento con cui il ministero dell'ambiente ha assicurato il finanziamento del progetto

Finanziamento per la bonifica di Ca' Filissine: ci siamo!

Comincia così il post su Facebook con cui il Comune di Pescantina ha mostrato il documento inviato dal ministero dell'ambiente con cui viene confermata la copertura finanziaria del progetto di bonifica della discarica. "In questo modo non è più necessario l'apporto di rifiuti per il finanziamento della bonifica", conclude il messaggio trasmesso dalla Pagina istituzionale del Comune sul social network.

La discarica di Pescantina, infatti, da tempo è da bonificare e nel 2011 fu presentato un progetto che prevedeva un forte impatto ambientale. Un progetto a lungo osteggiato dalla popolazione e successivamente revisionato.

È ovvio che la grande ombra dei tanti rifiuti previsti per il finanziamento del progetto abbia spaventato molti cittadini - scrive l'amministrazione guidata dal sindaco Luigi Cadura - È però importante ricordare che già nel 2015 era previsto l’adeguamento del progetto in funzione dei finanziamenti ricevuti.

In pratica, se il progetto fosse stato interamente finanziato, non ci sarebbe stato bisogno di ricevere altri rifiuti per sostenerlo economicamente.

A conclusione di tutto, il documento scritto dal ministero, che si assume l’onere di finanziare la bonifica - concludono dal Comune di Pescantina - permette di tirare un sospiro di sollievo. Con quel foglio di carta sparisce l’ombra della montagna dei rifiuti e si apre una nuova pagina della storia di Pescantina. Il prossimo passo da decidere con il Ministero sarà l’accordo di programma per l’utilizzo dei fondi.

Toni un po' troppo ottimistici quelli usati dall'amministrazione Cadura, secondo il Movimento Ambiente&Vita che da sempre si è battutto per la bonifica della discarica senza un ulteriore conferimento di nuovi rifiuti. Un obiettivo che per il Comune di Pescantina è stato raggiunto, ma il Movimento Ambiente&Vita vuole un'ulteriore rassicurazione. Nel documento del ministero dell'ambiente, infatti, non si legge la cifra esatta del finanziamento che arriverà da Roma e quindi non è ancora così sicuro che il progetto di bonifica sarà a rifiuti zero. Per questo il Movimento Ambiente&Vita ha chiesto un ulteriore chiarimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento