Bombaday del 14 giugno: anziani di Borgo Trento non vogliono lasciare le abitazioni

La zona rossa per il disinnesco della bomba trovata nel parcheggio dell'Ex Arsenale coinvolge anche Borgo Trento: malumori tra i residenti

Nonostante la riduzione dell'area di sgombero per il Bombaday del 14 giugno, diversi malumori circolano tra gli abitanti delle zone da evacuare. Oltre all'area dell'Ex Arsenale, infatti, sarà coinvolta anche una parte di Borgo Trento, quartiere in cui abitano molti anziani, i quali non se la sentono di lasciare le proprie abitazioni nemmeno per poche ore.

Il quotidiano L'Arena ha raccolto un po' di pareri dei residenti interessati dall'evacuazione ed è emerso un forte scontento per la situazione. I 13mila cittadini che vivono nella zona rossa sono tenuti a lasciare la propria casa tra le 9 e le 12 di domenica 14 giugno; l'evacuazione è soprattutto a scopo precauzionale, ma la violazione dell'obbligo può comportare un'ammenda di circa 200 euro.

"Ma ci guardi, io ho 88 anni e mia moglie 86. Dove dovremmo andare, di buon'ora, con il caldo che fa? Per noi sarebbe un disagio troppo grosso". Così ha dichiarato il signor Petrucciani insieme alla moglie ai microfoni de L'Arena. "Il nostro condominio è riparato dietro una fila di altri palazzi... Speriamo bene". Così scherza l'anziano signore che, come altri residenti anziani della zona, non è particolarmente contento della situazione. La conferma sul disagio percepito da alcuni cittadini arriva anche dal panificio Boscaini: "tanti anziani del quartiere, fra cui alcuni disabili, non se la sentono di andare via nemmeno per poche ore. Non temono la bomba, durante la guerra ne hanno viste tante, e si chiuderanno in casa con le tapparelle abbassate".

Un altro abitante della zona rossa, il signor Flavio ha dichiarato: "Nella porta a fianco alla mia abita una signora che ha la bellezza di 102 anni. Come si può pretendere che se ne vada di casa, da dove ormai non esce mai? E gli altri condomini non sono messi tanto meglio. Siamo tutti ben oltre gli anta. Il provvedimento di sgombero fa solo ridere". Non solo gli anziani sono scontenti, ma anche gli esercenti della zona che lamentano il mancato guadagno durante le ore di chiusura forzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento