Blitz della municipale in via Faccio: sgomberati dagli edifici tredici abusivi

Si tratta di 12 marocchini e un algerino, per la maggior parte non regolari sul suolo italiano, che hanno occupato alcune abitazioni disabitate: tutti sono stati condotti al comandi di via del Pontiere

Tredici persone sono state fermate mercoledì mattina in via Faccio, nell'area dei civici 30, dove la polizia municipale ha effettuato un esteso controllo.

Nella zona sorgono infatti alcune abitazioni che, in parte disabitate, sono state occupate irregolarmente. Gli uomini fermati, dodici di nazionalità marocchina ed uno algerina, avevano danneggiato le porte d'ingresso di tre villette, chiuse in precedenti occasioni, e vi si erano stabiliti irregolarmente. All'interno gli agenti hanno accertato una situazione igienico-sanitaria pessima nonché allacciamenti abusivi all'energia elettrica e all'acquedotto. Uno degli occupanti ha anche esibito un contratto di fornitura regolare, sul quale sono in corso accertamenti.
Tutte le persone sono state accompagnate al comando di via del Pontiere per accertamenti sull'identità e sulla loro posizione, considerato che molti erano sprovvisti di documenti originali.

A carico dei fermati la responsabilità penale per il reato di invasione, oltre ad eventuali sospesi che potrebbero emergere dalle verifiche, che sono ancora in corso. La maggior parte non è infatti regolarmente presente sul suolo nazionale e del fatto è stato informato il Magistrato di turno, dottoressa Valeria Ardito.

Al termine dell'intervento una ditta incaricata dal Comune ha murato tutti gli accessi, al fine di evitare future occupazioni. Sul posto anche tecnici di Agsm e di Acque Veronesi per le relative attività, i vigili del fuoco per il recuperato di tre bombole di gas, il personale del settore Ambiente del Comune per la valutazione sulla salubrità generale dell'area.

Periodicamente la polizia municipale interviene in zona proprio per allontanare le persone che abusivamente si sono stabilite in questi edifici, che sorgono su terreno di proprietà demaniale, alcuni dei quali attualmente disabitati. Interventi analoghi sono stati effettuati nel 2015 e, più recentemente, nel 2016.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Tir a San Massimo e polemiche, l'Ass. Polato: "Benini fa del teatro inutile e irrispettoso"

  • Cronaca

    Raduno carabinieri e "Mobility Day": città blindata e modifiche alla viabilità urbana

  • Cronaca

    Bocciata dalla Consulta la legge regionale sul Veneto "minoranza linguistica"

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 aprile 2018

I più letti della settimana

  • Domato l'incendio di Povegliano, tecnici Arpav al lavoro: "State in casa con le finestre chiuse"

  • Incendio in una ditta per la gestione dei rifiuti: massiccio intervento dei pompieri

  • Quattro medici di Verona inseriti nella lista dei trenta migliori di tutta Italia

  • Tragico scontro nelle strade di Bussolengo: morto sul posto un motociclista

  • Muore dopo un intervento al ginocchio eseguito a Negrar. Aperta un'indagine

  • Incendio a Povegliano, mezza provincia a finestre chiuse: "A scuola niente ricreazione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento