Bastonate al cane sul balcone: dopo il video e la denuncia arriva il sequestro dell'animale

Il cane à stato allontanato ed è in salvo al Rifugio del cane di Merlara

Un frame del video che riprende la donna picchiare il cane sul balcone - ph Facebook Lega nazionale per la difesa del cane sezione si Legnago e Basso Veronese

La scena di violenza era stata filmata da un anonimo sul balcone di un'abitazione privata a Roverchiaretta. Il video amatoriale dal quale è poi partita la segnalazione, ritrae una donna intenta a colpire con forza, pare con un bastone, forse in plastica ma non è possibile stabilirne il materiale con esattezza, un cane, nella fattispecie un labrador di colore nero. La scena aveva scatenato l'indignazione di molti ed il video era giunto in possesso anche della Lega nazionale per la difesa del cane sezione di Legnago e Basso Veronese. Nell'immediato era quindi scattata la segnalazione ai carabinieri di Legnago, mentre il video in questione era stato acquisito affinché fungesse da prova della violenza perpetrata.

Il labrador sequestrato a Roverchiaretta - ph Facebook Lega nazionale per la difesa del cane sezione di Legnago e Basso Veronese

Nelle scorse ore la sezione di Legnago della Lega Nazionale per la difesa del cane ha divulgato una nota nella quale viene spiegato l'evolversi della vicenda: «Innanzitutto il cane è stato allontanato dal luogo ed è in salvo al Rifugio Del Cane Di Merlara - Leudica (Lega Europea per la Difesa del Cane ndr), con cui è convenzionato il Comune, e questa è la cosa più importante». La nota dell'associazione riferisce inoltre di come la Presidente Zamperlin Mariella abbia «immediatamente movimentato i volontari che sono andati sul posto a controllare il luogo segnalato e la presenza del cane», per poi restare «a piantonare giorno e notte» monitorando così la situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la segnalazione ai carabinieri di Legnago, si legge ancora nella nota, «un primo intervento con veterinari Ulss 9 Scaligera e polizia locale di Bovolone per prelevare il cane era stato fatto ieri (il 2 agosto ndr) ma non è andato a buon fine, perché nonostante la polizia avesse suonato e bussato non hanno avuto risposta». A quel punto la situazione è stata presa in mano dal comandante della polizia locale che, secondo quanto riferisce la nota della Lega Nazionale per la difesa del cane, avrebbe contattato «il proprietario dell’immobile per farsi aprire e accedere all’appartamento e questa mattina (il 3 agosto) si è svolto il sequestro del cane». L'associazione, infine, spiega che ora «per quanto riguarda l’adozione del cane si deve attendere la prassi e la tempistica della procura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento