Bar e sale slot nel mirino dei carabinieri: scattano sanzioni e denunce

Massicci controlli sono stati messi in atto nel fine settimana dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di San Bonifacio

È scattato nel corso del weekend il controllo massiccio delle attività commerciali da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di San Bonifacio. In particolare le verifiche hanno riguardo le sale VLT ed alcuni bar al cui interno sono presenti slot machine.

Due i gestori denunciati all’Autorità Giudiziaria: uno per aver messo in atto un tentativo di frode in commercio, non avendo segnalato agli avventori che i prodotti posti in vendita erano surgelati anziché freschi, e l’altro per aver detenuto per la somministrazione al consumatore sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione. A quest’ultimo sono stati inoltre sequestrati cautelativamente 30 chilogrammi circa di prodotti ittici, carni e farinacei per i quali non è stato possibile accertare la tracciabilità.
Ed ancora, sono state ben 4 le attività segnalate al Sindaco di San Bonifacio per non aver rispettato gli orari di spegnimento delle slot machine, limiti di legge imposti al fine di arginare il preoccupante fenomeno della ludopatia. 

Alla fine delle operazioni, sono state elevate sanzioni amministrative per circa 5mila euro, ma i controli dell'Arma proseguiranno in tutta la zona di loro competenza. 

WhatsApp Image 2018-06-18 at 12.27.04-2-2

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

Torna su
VeronaSera è in caricamento