Bambino ricoverato dopo circoncisione casalinga: i medici lo salvano

Dopo una circoncisione praticata in territorio veronese da un presunto medico africano, il piccolo di un anno era stato ricoverato in Chirurgia pediatrica nell'ospedale di Vicenza

L'ingresso dell'ospedale San Bortolo di Vicenza dove si è svolta l'operazione

L'intervento nel reparto di chirurgia pediatrica dell'ospedale San Bortolo di Vicenza è riuscito. I medici hanno ricostruito il pene del bambino che la scorsa settimana aveva subìto la pratica della circoncisione effettuata in una località del Veronese, svolta da un presunto medico africano con passaporto tedesco. A lui si erano rivolti, su consiglio di alcuni connazionali, i genitori del bambino di solo un anno di età.

I due sono entrambi dei richiedenti asilo, sbarcati sulle coste italiane la scorsa estate ed ora ospitati presso un allogio a Vicenza gestito da una cooperativa. Le condizioni del bambino dopo l'intervento chirurgico sono fortunatamente stabili e l'infezione che era stata provocata dalla circoncisione è stata bloccata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento