Bacanal del Gnoco: ragazza rompe una bottiglia di vetro in testa ad un uomo

È stata una sfilate più tranquille degli ultimi anni, fanno sapere dalla Questura, con un unico episodio di una certa rilevanza, che ha visto coinvolti un veronese del 1970 e una brasiliana del 1993

È un Bacanal del Gnoco festoso quello che il 5 febbraio ha preso vita per le vie del centro di Verona, dove l'uso delle bombolette spray è stato fortemente limitato, a favore di coriandoli, farina, borotalco, ma anche verdure e ketchup. Quasi assenti gli episodi di violenza o tensione, come segnalano dalla Questura, a parte una lite che si è verificata in piazza Corrubbio quando la giornata era oramai terminata. 
Una ragazza del '93 di origini brasiliane e un uomo italiano del '70, hanno iniziato a litigare violentemente intorno alle 18.40, per motivi non ancora chiari. Entrambi ubriachi, si sono lasciati prendere la mano, fino a quando la giovane non ha rotto una bottiglia di vetro in testa al suo antagonista per poi allontantarsi. Soccorso dai presenti, l'uomo è stato poi curato per le ferite riportate, mentre i testimoni hanno indicato alla Polizia la 22enne che è stata individuata subito dopo all'inizio di Regaste San Zeno. 
Tutti e due sono stati portati poi in Questura per dare spiegazioni sulla faccenda, con il 45enne che alla fine ha deciso di sporgere denuncia contro la ragazza per lesioni aggravate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento