Furti alla Fiera del Riso, vigilantes accusati si difendono: «Siamo innocenti»

L'avvocato che assiste i due addetti alla sicurezza arrestati dai carabinieri è convinto dell'innocenza dei suoi assistiti e mette in dubbio la ricostruzione dell'accusa

Fiera del Riso a Isola della Scala (Foto di repertorio)

Durante il rito direttissimo, in cui i loro arresti sono stati convalidati, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, ma a distanza di pochi giorni a parlare è stato il loro legale, il quale assicura che i suoi assistiti non sono colpevoli.
Le iniziali dei due arrestati sono C.C., 56enne di Lonigo, e D.A., 55enne della Bassa Veronese. Sono accusati di aver prevelavato dei soldi dalla cassa di uno stand allestito alla Fiera del Riso di Isola della Scala. L'avvocato che li difende è Marcello Manzato e a L'Arena ha sostenuto l'innocenza dei due vigilantes, i quali stavano lavorando come addetti alla sicurezza nella sera in cui i carabinieri li hanno arrestati perché convinti di averli sorpresi durante il furto.

Manzato ha spiegato che i fotogrammi che avrebbero ripreso il reato, in realtà, non mostrerebbero i due vigilantes con le mani nella cassa dello stand, cassa in cui non sarebbero stati riscontrati segni di effrazione. Inoltre, i carabinieri hanno perquisito C.C. e D.A., non trovando però i soldi rubati. Ci sarebbe, infine, un terzo addetto alla sicurezza; anche lui sarebbe stato presente al momento del furto, ma non è stato accusato di nulla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento