Aviaria, focolaio a San Martino Buon Albergo. 8 mila tacchini da abbattere

Mentre continuano gli incontri istituzionali per trovare soluzioni per gli allevatori danneggiati, proseguono purtroppo anche i contagi nel territorio veronese

Incontri e confronti si susseguono tra i vari livelli istituzionali per trovare forme di aiuto per gli avicoltori danneggiati dall'influenza aviaria, ma intanto i contagi continuano anche nel veronese. L'ultimo è stato segnalato ieri, 26 settembre, dall'istituto zooprofilattico a San Martino Buon Albergo e questo ha costretto il sindaco Giacomo De Santi ad emettere un'ordinanza di abbattimento.

L'allevamento sequestrato si trova in località Scimmia. Al suo interno dovranno essere abbattuti 8.520 tecchini femmina da carne e le loro carcasse dovranno essere distrutte. Ultimate le operazioni, i locali dovranno essere puliti e disinfestati e prima di un nuovo ripopolamento della stalla dovranno passare 30 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • 'Ndrangheta a Verona, blitz della polizia: 23 arresti e 3 obblighi di firma

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 5 al 7 giugno 2020

Torna su
VeronaSera è in caricamento