Un musical sullo Zecchino d'oro. Audizioni anche al teatro Filippini di Verona

Nel capoluogo scaligero si terranno il 17 giugno. Per partecipare è necessario inviare curriculum vitae entro il 5 giugno all'indirizzo audizioni@f-aida.it

(foto di repertorio)

Sono aperte le candidature per la scelta del cast artistico dello spettacolo musicale dal titolo "Il magico Zecchino d'oro" che Fondazione Aida, in collaborazione con Antoniano di Bologna e Centro Servizi Culturali Santa Chiara, allestirà in occasione del 60o anniversario dalla nascita dello Zecchino d'oro. Un musical con trama originale che si avvarrà per la colonna sonora di alcune delle più celebri canzoni dello Zecchino d'oro.

Le audizioni per la scelta del cast si terranno il 16 giugno al teatro Cuminetti di Trento e il 17 giugno al teatro Filippini di Verona. Per partecipare è necessario inviare curriculum vitae entro il 5 giugno all'indirizzo audizioni@f-aida.it. Si cercano 3 attori-cantanti uomini e 3 attrici-cantanti donne con attitudine al movimento.

La regia è affidata a Raffaele Latagliata, da anni impegnato tra il teatro di prosa e quello musicale che vanta una lunga collaborazione con la Compagnia della Rancia, che curerà anche la drammaturgia insieme a Pino Costalunga, attore, regista e autore di teatro esperto di letteratura per l'infanzia. "Lo spettacolo - spiega Raffaele Latagliata - è un viaggio in un mondo onirico fatto di sogni e fantasia. Le canzoni dello Zecchino d'oro hanno da sempre la capacità, oltre a divertire, di trasmettere valori importanti e messaggi educativi ai bambini. Al contempo hanno la forza di catapultare in un istante noi adulti nei ricordi della nostra infanzia, facendoci tornare tutti un po' bambini e creando un denominatore comune e trasversale alle varie generazioni".

"Gli attori chiamati a prendere parte a questo progetto - prosegue Latagliata - oltre alle capacità tecniche e interpretative necessarie per dare vita ai vari personaggi, dovranno avere una dote ulteriore: quella appunto di saper tornare un po' bambini. Abbandonarsi al divertimento di fantasticare, di creare, di giocare per poter divertire i bambini di oggi e anche quelli di ieri".

Per maggiori dettagli www.fondazioneaida.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento