Ambiente. All'ex Arsenale si impara a "dare una seconda vita agli oggetti"

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, sabato 25 e domenica 26 novembre prendono vita una serie di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini sulla pratica del riciclo

Immagine d'archivio

Sabato 25 e domenica 26 novembre, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, si terranno all’ex Arsenale, vicino alla sede della Polizia municipale, diverse iniziative aperte alla cittadinanza. La Settimana Europea nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea, con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire.
Il programma è stato presentato dall’assessore all’Ambiente Ilaria Segala. Presenti in rappresentanza di Fiab Giorgio Migliorini e il presidente di Amia Andrea Miglioranzi.
“Il tema scelto per l’edizione 2017 della Settimana Europea è ‘Diamo una seconda vita agli oggetti’ – spiega Segala –, un invito ad imparare la fondamentale pratica del riciclo e del riuso e a ridurre la produzione di rifiuti. Molti degli oggetti di uso quotidiano possono essere riciclati e reimpiegati con usi differenti e anche divertenti, trovandone così una nuova utilità. L’invito è quello di aderire numerosi alle iniziative in programma, rivolte con particolare attenzione alle famiglie affinché si diffonda nei migliore dei modi la cultura del riciclo e del riuso creativo”.

Tra gli appuntamenti in programma all’ex Arsenale, sabato 25 e domenica 26 novembre, dalle ore 10 alle ore 18, si terrà l’iniziativa ‘Cambio bici’, con la quale sarà possibile scambiare la bicicletta che non serve più perché troppo piccola con un’altra. Sarà possibile anche scambiare con il caschetto troppo piccolo o altri oggetti legati alla bicicletta. L'evento è rivolto alle famiglie ed è realizzato grazie alla collaborazione di AMIA, che mette a disposizione la logistica e di FIAB, che sarà a disposizione anche per effettuare piccole riparazioni alle bici.
Durante le giornata i bambini e ragazzi potranno divertirsi all'aperto con numerosi giochi ecologici e potranno partecipare ai laboratori gratuiti per prepararsi al Natale. Per i bambini dagli 8 ai 12 anni saranno proposti anche laboratori a carattere scientifico tenuti da Reinventore.
Il programma prevede inoltre sabato 25 novembre: dalle 10 alle 12, ‘Decorazioni di Natale con le pigne’; dalle 11 alle 12.30, ‘Scopriamo l’energia’, per bambini da 8 a 12 anni; dalle 15 alle 16.30, ‘Il viaggio del cibo nel nostro corpo’, per bambini da 8 a 12 anni; dalle 15.30 alle 16.30, ‘Il presepio con materiale di scarto’; dalle 16.30 alle 17.30, ‘Costruiamo le Stelle di Natale’; dalle 17 alle 18.30, ‘L’acqua e il diavoletto di Cartesio’, per i bambini da 8 a 12 anni. Domenica 26 novembre: dalle 10.30 alle 12, ‘Elettricità ed esperimenti di elettrostatica’, per bambini da 8 a 12 anni; dalle 10.30 alle 12, ‘Giochiamo con le costruzioni di legno’; dalle 15 alle 16.30, ‘L’acqua e l’impronta idrica’, per bambini da 8 a 12 anni; dalle 15 alle 16.30, ‘Giochiamo con le costruzioni di legno’; dalle 17 alle 18.30, ‘Giochiamo con le costruzioni di legno’; dalle 17 alle 18.30, ‘Il viaggio del cibo nel nostro corpo’, per bambini da 8 a 12 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento