Ricercato dalla Polizia tedesca viene riconosciuto e arrestato al Catullo

Due Moldavi sono stati fermati dalla polizia di frontiera impegnata al Catullo, il primo era ricercato per furti commessi in Germania, il secondo aveva con sé un passaporto falso

Era giunto a Verona nella serata di ieri, giovedì 8 dicembre, con il volo Air Moldova proveniente da Kisinev e probabilmente non pensava di essere individuato dagli Agenti della Polizia di Frontiera dell’Aeroporto di Verona che invece, mediante lo svolgimento di un attento controllo di frontiera, quotidianamente esteso a tutti i passeggeri in arrivo e partenza dallo scalo scaligero, hanno scoperto che il cittadino moldavo M.N. di anni 28 era da tempo ricercato dalla Polizia tedesca per aver commesso furti organizzati in concorso con altre persone, ai danni di negozi di abbigliamento di marca in Germania, per un ingente valore commerciale. Lo straniero, espletate le formalità di rito, è stato arrestato ed associato al carcere di Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

PASSAPORTO FALSO - Nello stesso volo gli Agenti di Polizia hanno individuato un altro passeggero sospetto, un cittadino moldavo C.V di anni 28, il quale era in possesso di regolare passaporto della Moldavia ma, da un controllo sulla persona, è risultato celare addosso anche un passaporto della Romania, intestato ad un’altra persona, rivelatosi poi completamente falso. Il documento rumeno gli è stato sequestrato e il cittadino moldavo è stato deferito a piede libero all’A.G. e respinto a Kisinev (Moldavia) 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento