Vuole raggiungere Londra con un passaporto fasullo, ma viene scoperto e arrestato

L'uomo arrestato è un cittadino iraniano che aveva mostrato un falso passaporto britannico

Polaria - immagine d'archivio

La questura scaligera riferisce di un arresto effettuato nei confronti di un cittadino iraniano da parte degli agenti della polaria di Villafranca, diretti dal Vice Questore Roberto Salvo. L'uomo arrestato, le cui iniziali sono S. S., di 42 anni, si sarebbe presentato, intorno alle 19.30 di mercoledì al check-in, esibendo un passaporto biometrico britannico per imbarcarsi sul volo diretto a Londra.

Il suo atteggiamento nervoso avrebbe tuttavia fatto insospettire gli agenti della polaria che avrebbero così deciso di controllarlo. Dalla verifica documentale effettuata tramite le apparecchiature in dotazione alla polizia di frontiera aerea, il documento sarebe poi risultato contraffatto. Accompagnato negli uffici di polizia, l’uomo avrebbe quindi confessato di essere di origini iraniane e di aver tentato di attraversare la frontiera con un documento falso per poter raggiungere la Gran Bretagna.

A seguito di quanto accertato dalla polizia aeroportuale, S. S. è stato quindi arrestato per il reato di "possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi". Giudicato giovedì 5 settembre per direttissima, l’uomo è stato condannato ad un anno di reclusione, con la concessione della sospensione della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento