Si presentano all'imbarco con documenti falsi: due cittadini stranieri arrestati dalla Polaria

Si tratta di un uomo e una donna di origini georgiane fermati sabato all'aeroporto Catullo

Si sono presentati sabato pomeriggio al controllo di frontiera dell’area partenze dell’aeroporto di Verona diretti a Dublino e agli agenti della Polizia di Frontiera hanno esibito due carte di identità della Slovacchia con la loro fotografia. Ai primi dubbi degli operatori in merito all’autenticità dei documenti, i due passeggeri hanno presentato subito anche due patenti di guida sempre della Slovacchia.

La verifica antifalsificazione esperita dalla Polizia di Frontiera e la conseguente intervista, ha permesso agli agenti di appurare che i documenti slovacchi erano totalmente falsificati e quindi i due stranieri, un uomo ed una donna di probabile origine georgiana, sono stati arrestati in flagranza del reato di possesso di documenti falsi.

Nella mattinata di ieri l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria di Verona e i due stranieri dovranno ora comparire dinnanzi al Tribunale di Verona nel prossimo mese di gennaio per essere giudicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento