Rubano capi d'abbigliamento, ma vengono scoperti ed arrestati

Il fatto è avvenuto a Legnago all'interno di un negozio della zona industriale, dove due cittadini marocchini hanno provato ad impossessarsi illegalmente di alcuni vestiti per un valore di 150 euro

Nella giornata del 5 aprile, verso le ore 13.30, in ZAI a Legnago il nucleo operativo radiomobile della compagnia di Legnago ha arrestato due marocchini di 20 e 27 anni. I militari, infatti, sono dovuti intervenire presso un negozio di abbigliamento gestito da cittadini cinesi, i quali avevano appena allertato il 112.

Una volta giunti sul posto, i carabinieri hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato due magrebini che si erano impossessati di alcuni capi di abbigliamento, per un valore di circa 150 euro, dopo averne rimosso il dispositivo anti-taccheggio.

Successivamente alla notte trascorsa nelle camere di sicurezza della caserma, i due arrestati nella mattinata di ieri sono stati condotti presso il Tribunale di Verona per l'udienza di convalida. Durante la seduta il Giudice d.ssa Camilla Cognetti ha convalidato l'arresto, disponendo la remissione in libertà per i due con obbligo di firma alla Stazione dei carabinieri di Cerea e il rinvio del processo al 22 giugno prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento