Fermato con la droga fuori dal pub: pusher rintracciato, in casa hashish e marijuana

Dopo la perquisizione domiciliare, i militari della guardia di finanza di Verona hanno sequestrato 500 grammi di hashish, 14 grammi di marijuana e 500 euro in contanti

La droga e gli altri elementi del sequestro da parte della guardia di finanza di Verona

Nella giornata del 30 luglio, una pattuglia della guardia di finanza di Verona impegnata in città in un servizio di controllo per il regolare rilascio degli scontrini fiscali, ha fermato una persona mentre usciva da un pub di Borgo Roma. Secondo quanto riferito dai militari, con sé l'uomo avrebbe avuto in mano un sacchetto di carta. I finanzieri, a quel punto, spiegano di averlo invitato ad esibire quanto teneva fra le mani, nonché il relativo documento fiscale. La risposta del soggetto sarebbe però stata quella di «non aver acquistato nulla».

Dinanzi a tali parole evasive, i militari avrebbero quindi deciso di insistere nella richiesta ed approfondire le cose. Messo alle strette, l'uomo avrebbe infine esibito il contenuto del sacchetto che, secondo quanto riferisce la guardia di finanza, sarebbe consistito in due involucri di cellophane contenenti rispettivamente 20 grammi di hashish e 3 grammi di marijuana

I finanzieri di Verona riportano poi in una nota che l'uomo avrebbe loro dichiarato di «aver acquistato la droga da un dipendente dello stesso locale». Dopo aver individuato e bloccato il presunto spacciatore ancora presente all’interno, i finanzieri riferiscono di aver quindi proceduto alla perquisizione del locale commerciale e successivamente del luogo di residenza del fermato.

Nell'abitazione di quest'ultimo, i militari spiegano di aver successivamente trovato e poi sequestrati 500 grammi di hashish, 14 grammi di marijuana, oltre a 500 euro in contanti, un bilancino di precisione, un coltellino che, verosimilmente, i finanzieri ritengono possa essere stato utilizzato per il confezionamento delle dosi di droga, ed infine tre telefoni cellulari.

Il fermato è risultato essere già gravato da precedenti penali specifici ed è stato  quindi arrestato per la detenzione di sostanze stupefacenti e, infine, condotto presso la casa circondariale di Verona. L’avventore che avrebbe originariamente acquistato la droga nel pub è stato invece denunciato a piede libero. Il gip del tribunale di Verona ha poi convalidato l’arresto del presunto spacciatore, disponendo per lui i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento