Nascondeva l'hashish nel giardino di casa, ma il cane dei carabinieri lo trova

I militari di Minerbe hanno fatto irruzione nell'abitazione di un cittadino marocchino a Montagnana, provincia di Padova, trovando più di un chilo di stupefacente

Ieri mattina, 17 aprile, a Montagnana, in provincia di Padova, dopo pedinamenti, osservazioni e controlli, i carabinieri di Minerbe hanno fatto irruzione, insieme ai colleghi del nucleo cinofili di Torreglia e del nucleo operativo e radiomobile di Este, nell'abitazione di K.S., cittadino marocchino, classe 1983, celibe, nullafacente e pregiudicato. All'interno della casa, i militari hanno anche trovato altri due marocchini, ospiti del pregiudicato.

auto carabinieri abitazione-2

Dopo alcuni minuti il pastore tedesco dei carabinieri ha individuato in due punti distinti del giardino di pertinenza dell'abitazione, due panetti di hashish per un peso complessivo di 1 chilo e 120 grammi. Inoltre i militari, all'interno dell'abitazione hanno trovato quasi 1.500 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono scattate quindi le manette per K.S., con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo gli accertamenti di rito, l'uomo è stato fotosegnalato e ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza di Legnago. Oggi è previsto il giudizio per direttissima al tribunale di Rovigo. I due ospiti di K.S. sono stati fotosegnalati e in seguito rilasciati. La loro posizione è ancora al vaglio dei carabinieri che comunque procederanno alla denuncia di uno dei due per falsa attestazione ad un pubblico ufficiale sull'identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento