Arrestato in Aeroporto un 32enne condannato per detenzione abusiva di armi

Si tratta di un cittadino rumeno con a carico un Ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Viterbo, dove era stato condannato per detenzione abusiva e porto illegale di armi

La Polizia di Frontiera dell’Aeroporto di Verona ha effettuato l'ennesimo arresto questa mattina, sabato 10 dicembre, presso lo scalo aeroportuale scaligero: verso le ore 11.00 gli Agenti hanno controllato un passeggero in partenza per Londra, un cittadino rumeno di anni 32 le cui iniziali sono R.I.

Dal successivo riscontro nella banca dati, il passeggero è risultato essere ricercato dal 2015, avendo a suo carico un Ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Viterbo, dove era stato condannato per il reato di detenzione abusiva e porto illegale di armi e doveva ancora scontare la pena residuale di un mese.

Il soggetto in questione è stato dunque ccompagnato presso gli Uffici di Polizia. Qui l’uomo è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, il 32enne rumeo è stato associato alla Casa Circondariale di Verona per l’espiazione della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento